Francesca, Autore presso Green Consulting

Bonus Vacanze: la guida per l'albergatore

Cos'è il Bonus Vacanze?

E’ un contributo in denaro concesso dal governo tramite il Decreto-Legge n. 34 del 19 maggio (il cosiddetto “Decreto Rilancio”) per aiutare chi andrà in vacanza nei prossimi mesi del 2020. A partire dal 1 luglio e fino al 31 dicembre, tramite il bonus, il cliente potrà ottenere uno sconto sui servizi della struttura turistica che ha scelto.

Il bonus in pillole

  • Le strutture dove può essere speso il bonus sono quelle che hanno codice Ateco 55: rientrano quindi nell’elenco alberghi, villaggi turistici, agriturismi, bed and breakfast e in generale tutte le strutture turistiche ricettive (sono esclusi, ad esempio, i ristoranti).

  • Il bonus deve essere speso tutto in una volta e presso una sola struttura.

  • L’importo massimo del bonus è di 500 euro per nuclei familiari composti da 3 o più persone, e diminuisce se il nucleo familiare è più piccolo (300 euro per 2 persone, 150 euro per una sola persona). Possono utilizzare il bonus solo i nuclei familiari con un ISEE più basso di 40.000 euro.

  • Solo l’80% del bonus può essere riscosso come sconto sull’importo dovuto alla struttura; il restante 20% sarà applicato come detrazione d’imposta nella dichiarazione dei redditi del cliente. (Esempio: il cliente ti deve 1000€, e ha diritto a un bonus di 500 euro. Lo sconto sarà di 400€, ovvero l’80% di 500. Il cliente ti pagherà i 600€ di differenza.)

  • Se il bonus che spetta al cliente è più alto dell’importo dovuto, lo sconto viene applicato solo su quell’importo, sempre nella misura dell’80%. (Esempio: il cliente ti deve 450€, e ha diritto a un bonus di 500 euro. Lo sconto sarà di 360€, ovvero l’80% di 450. Il cliente ti pagherà i 90€ di differenza.)

  • Il pagamento deve avvenire direttamente in struttura, oppure attraverso un’agenzia di viaggio o un tour operator. Il bonus non è applicabile se il pagamento avviene attraverso altri portali telematici (non lo si può utilizzare, ad esempio, per le prenotazioni tramite Booking.com).


Tieni presente che, come gestore, non sei obbligato ad accettare l’utilizzo del Bonus Vacanze nella tua struttura; ma si tratta di un’opportunità interessante da proporre ai tuoi ospiti, che potrebbe contribuire al rilancio della tua attività dopo lo stop degli ultimi mesi.

Come funziona per gli albergatori?

Lo sconto che pratichi al cliente ti viene rimborsato sotto forma di credito d’imposta, ovvero uno sconto che puoi ottenere a tua volta sugli importi da pagare allo stato. Il credito d’imposta del Bonus Vacanze:

  • E’ valido fin dal giorno successivo a quello in cui è stato applicato lo sconto al cliente.

  • Può essere utilizzato in compensazione di tutti quei pagamenti che si effettuano tramite il modello F24 (ad esempio ritenute alla fonte, IVA, contributi INPS, tributi locali).

  • Può essere ceduto, in tutto o in parte, ai tuoi fornitori o a banche e intermediari finanziari.

     

Federalberghi e altri enti di categoria stanno promuovendo l’iniziativa e cercando di stringere accordi che favoriscano il processo di cessione del credito, con lo scopo di trasformarlo in liquidità da mettere a disposizione dei gestori delle strutture.

Cosa devi fare

Fin da adesso

  • Anzitutto fai sapere ai clienti che la tua struttura accetta il Bonus Vacanze: puoi farlo tramite il tuo sito o la tua newsletter, o con una campagna mirata che raggiunga le persone giuste e le convinca a prenotare. Noi siamo già pronti ad aiutarti: ti basta contattarci e studieremo insieme la soluzione migliore.
  • Poi aiuta tu stesso i clienti a ottenere il bonus: per renderti il compito più facile abbiamo preparato una guida specifica anche per loro, dove troveranno tutte le informazioni che cercano e i passaggi da compiere. Scaricala subito!

Quando il cliente arriva in struttura

  • Per usufruire dello sconto, il cliente deve avere con sé un codice univoco o un QR code che gli è stato rilasciato tramite IO (l’app per smartphone dedicata ai servizi della pubblica amministrazione). La prima cosa che deve fare è quindi comunicarti questo codice.

  • Per applicare effettivamente lo sconto, devi eseguire sul tuo computer questa procedura:
    • Entra nell’Area Riservata e scegli la sezione Entratel/Fisconline.
    • Accedi inserendo le credenziali in tuo possesso (SPID, credenziali agenzia o smart card).
    • Dalla pagina principale, “La mia scrivania”, scegli “Servizi per” nel menu di sinistra. Scegli poi “Comunicare” nel menu che si aprirà sotto.
    • Scorri l’elenco di link nella pagina e clicca su “Bonus Vacanze”.

  • A questo punto devi inserire
    • il codice univoco o QR code fornito dal cliente
    • il codice fiscale del cliente
    • l’importo totale che il cliente deve pagarti (senza lo sconto).

  • Il sito verificherà se il codice è valido, e quindi se il cliente ha diritto al bonus. Se è così, calcolerà in automatico a quanto ammonta lo sconto applicabile, e ti chiederà di confermarlo.

  • Una volta confermato lo sconto, non ti resta che incassare la differenza dal cliente.

Dopo

  • A partire dal giorno successivo, come già spiegato, potrai utilizzare l’importo degli sconti effettuati come credito d’imposta da usare in compensazione nel modello F24, o cederlo a terzi. Nella stessa sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate che hai usato per inserire i dati del cliente (La mia Scrivania > Servizi per > Comunicare > Bonus Vacanze) potrai consultare un riepilogo di tutte le comunicazioni inviate con i relativi importi.

  • Se intendi utilizzare il credito in compensazione, il codice tributo da inserire nel modello F24 è 6915. Il modello va presentato esclusivamente in via telematica.

  • Se intendi cedere il credito a terzi, dovrai seguire una diversa procedura guidata. Puoi farla tu direttamente, oppure consultare il tuo commercialista o assistente fiscale.

Leggi anche:

Aiuta i tuoi clienti a ottenere il Bonus Vacanze

Puoi farlo con la guida che abbiamo preparato per loro: inviala ai tuoi ospiti per rendere più facile e piacevole il soggiorno nella tua struttura!

Nella guida troveranno:

➨ Tutte le informazioni dettagliate sul Bonus Vacanze 2020

➨ I requisiti e le procedure da eseguire per ottenerlo

➨ Esempi pratici di utilizzo per capire come sfruttarlo al meglio

Nome*

Azienda*

Email*

 

  Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei dati secondo quanto riportato nella Privacy Policy
  Autorizzo l'invio di comunicazioni commerciali (facoltativo)