Native Advertising per Hotel

Come incrementare il business della tua struttura ricettiva

Cos'è il Native Advertising?

Pubblicità che non sembra pubblicità?

La caratteristica fondamentale della native advertising è che non sembra pubblicità. E c’è una grossa differenza tra questa e i banner pubblicitari. Gli elementi con pubblicità nativa appaiono come un normale contenuto apportando valore al pubblico che lo legge. Il contenuto nativo è perfettamente integrato all’interno di questo famoso sito di notizie. Come puoi vedere, il messaggio pubblicitario assume le stesse sembianze del contenuto diventandone parte, con l’obiettivo di catturare l’interesse dei lettori.

Pubblicità che non sembra pubblicità?

La caratteristica fondamentale della native advertising è che non sembra pubblicità. E c’è una grossa differenza tra questa e i banner pubblicitari. Gli elementi con pubblicità nativa appaiono come un normale contenuto apportando valore al pubblico che lo legge. Il contenuto nativo è perfettamente integrato all’interno di questo famoso sito di notizie. Come puoi vedere, il messaggio pubblicitario assume le stesse sembianze del contenuto diventandone parte, con l’obiettivo di catturare l’interesse dei lettori.

Perché scegliere il Native Advertising?

Una sponsorizzazione, se ben realizzata, contribuisce a migliorare l’esperienza dell’utente. Il destinatario del messaggio non deve essere disturbato dall’annuncio, ma attirato. Gli utenti sono sempre più consapevoli e preparati. Per attirare la loro attenzione si deve cambiare sistema. Basta agli annunci che si impongono!

Vantaggi del Native Advertising
  • “immerge” la pubblicità all’interno del contesto
  • fornisce ai lettori contenuti pubblicitari senza infastidire
  • un annuncio native ha più possibilità di essere condiviso rispetto al classico banner pubblicitario
  • la visualizzazione non interrompe la navigazione si utilizzano piattaforme all’avanguardia
  • i click sono garantiti e geolocalizzati
Il Native Advertising è l’uso di annunci a pagamento promossi all’interno di un magazine, social, un blog, un report di ricerca. A differenza della pubblicità tradizionale il cui obiettivo è “distrarre” il lettore dal ciò che legge, il Native Advertising prevede la fusione dell’annuncio con il contenuto della pagina che lo ospita. La campagna pubblicitaria nativa, non desidera soltanto attrarre l’attenzione dell’utente, ma anche creare un vero e proprio engagement (coinvolgimento). Il messaggio pubblicitario infatti, assume le stesse sembianze del contenuto diventandone parte, catturando l’interesse dei lettori. Se un utente sta leggendo un blog, un magazine o una specifica pagina, vuol dire che è interessato all’argomento, allo stesso modo lo sarà anche verso la pubblicità, se questa ne è parte integrante. Basta con gli elementi di disturbo, il lettore non vuole essere disturbato ma… consigliato!

Dove e con chi si può fare Native Advertising?

Utilizziamo piattaforme avanzate sviluppate da aziende leader del Native Advertising e di annunci correlati, a pagamento. Adottano un sistema di costo pay-per-click, quindi i contenuti proposti sono assolutamente in linea con gli interessi degli utenti e le loro ricerche.

A chi serve?

A tutte le aziende che vogliono promuovere il loro messaggio pubblicitario in maniera non invasiva, fondendolo con contenuti editoriali di alto livello. Vuoi pubblicizzare la tua azienda o la tua struttura ricettiva? Prova con noi il Native Advertising!